Boeri firma ‘Primula’, ambulatorio per vaccini anti Covid

Porta la firma dell’architetto Stefano Boeri, insieme a un team di consulenti, il concept architettonico e comunicativo della campagna di vaccinazione anti-Covid-19, ‘Primula‘.

Il progetto prevede, oltre al logo della campagna e alla sua declinazione, la realizzazione di padiglioni a forma di fiore per ospitare gli ambulatori in cui verranno somministrate, a partire da metà gennaio 2021, le dosi nella seconda fase della campagna per i vaccini anti Covid 19. La prima fase prevede, invece, la vaccinazione di operatori sanitari e personale e ospiti delle Rsa.

I 1.500 gazebo saranno collocati in tutta italia, nelle piazze delle città, davanti agli ospedali e anche nei campi sportivi e si caratterizzeranno per “una pianta flessibile e smontabile in modo molto rapido così da facilitarne il trasporto – ha spiegato Boeri nel corso della conferenza stampa di presentazione -; da materiali riciclabili, biodegradabili e naturali come legno e tessuti. La copertura ospiterà un sistema di pannelli fotovoltaici per la produzione di energia elettrica per soddisfare il fabbisogno dell’intero padiglione e garantirà riuso e replicabilità, oltre, naturalmente, a sicurezza e protezione”.

La struttura circolare del padiglione poggerà su una pedana in legno prefabbricata utilizzata per la distribuzione degli impianti nelle sale interne. Lo scheletro portante sarà realizzato in legno strutturale. Il rivestimento esterno sarà realizzato con materiale tessile composto dall’accostamento di diversi materiali idrorepellenti, riciclabili e biodegradabili. Le partizioni interne degli spazi saranno realizzate con sistemi prefabbricati in tessuto, anch’essi caratterizzati da leggerezza, flessibilità, assorbimento acustico e trasparenza.

L’organizzazione degli spazi interni del padiglione prevede sia gli spazi necessari per la somministrazione del vaccino che quelli per l’accettazione e l’attesa dopo la vaccinazione. Il nucleo centrale del padiglione circolare è invece adibito a zone di servizio per gli operatori (back office, deposito, spogliatoi, servizi igienici dedicati).

‘L’italia rinasce con un fiore” è lo slogan che accompagna il simbolo e che sarà presente in tutta la campagna. “Abbiamo voluto, grazie all’immagine di un fiore primaverile, una primula, creare un’architettura che trasmettesse un segno di serenità e rigenerazione – ha proseguito Boeri -. Se il virus ci ha chiuso negli ospedali e nelle case, il vaccino ci riporterà finalmente a contatto con la vita sociale e con la natura che ci circonda. Vaccinarsi sarà dunque un passo di fiducia nel futuro, responsabilità civile e di amore verso gli altri”.

Boeri ha deciso di regalare la sua idea e il suo progetto con un atto di generosità sociale che l’architetto dice essere “solo uno dei tanti gesti di solidarietà che tanti hanno dimostrato durante questa pandemia”.

“I padiglioni trasmetteranno un’idea di luminosità, serenità e fiducia”, ha concluso l’architetto che ha progettato anche totem informativi, sempre a forma di primula, da collocare nei luoghi pubblici.

fonte: Pambiancodesign

A cura di Redazione


© 2020 by Akreodesign Via Cristoforo Colombo,191/B | 00147 Roma | P.iva/C.F. 11602681006 | Tel. 0683527045 Fax 0698380600 info@akreodesign.it   CRM