Il sistema casa 4.0: cosa devi sapere

Il progresso tecnologico ha portato l’edilizia a realizzare soluzioni intelligenti per creare un sistema casa 4.0. Vediamo nel dettaglio cosa devi sapere.

Il futuro dell’abitare: la casa 4.0

Con l’evoluzione della tecnologia e il maggiore interesse verso la sostenibilità, oggi è possibile realizzare edifici e spazi privati più efficienti dal punto di vista energetico per risparmiare denaro e ridurre l’inquinamento.

La casa 4.0 dunque è senza dubbio una “smart home” cioè una casa intelligente: oltre ad essere luogo accogliente, in cui stare bene sarà anche performante ed efficiente; lo spazio domestico sarà facile da gestire nella quotidianità. Insomma, parliamo di un’abitazione connessa ed interattiva, dove ogni elemento può essere comandato.

Il punto di partenza sarà una corretta diagnosi energetica per capire quanta energia consuma l’immobile, verificare le condizioni di comfort ambientale, individuare i problemi e valutare le possibili soluzioni per ridurre i consumi.

Una casa 4.0 offre la possibilità di creare diversi tipi di scenari per gestire al meglio le funzioni domotiche: scenari pianificati eseguiti in automatico in funzione del giorno e/o dell’orario, scenari specifici eseguiti in condizioni meteo o eventi particolari o scenari impostati a seconda della posizione.

Le case oggi possono essere sempre più smart e sempre più connesse grazie a sistemi domotici e ai dispositivi connessi alla rete wifi. A differenza di un impianto tradizionale, oggi esistono sistemi che consentono di realizzare la gestione coordinata di tutti i dispositivi.

Le due versioni di casa intelligente

Esistono due tipologie di versioni di casa intelligente che possiamo considerare:

· Internet of Things. Tali prodotti utilizzano la connessione internet e lo smartphone per offrire nuove funzioni connesse anche a prodotti tradizionali. I vantaggi di questo sistema stanno soprattutto nel fatto che gli interventi per l’istallazione sono minimi ed è sufficiente una connessione internet ed uno smartphone per controllare gli oggetti connessi.

· la Domotica, riceve i segnali di ingresso dai dispositivi attivi e passivi, li elabora e li invia all’attuatore (controller gestito dall’utente) per definire le azioni. Nella realizzazione di tale impianto è fondamentale porre attenzione ai sensori e alla loro tipologia.

Se anche tu vuoi realizzare una casa 4.0 studiata appositamente per le tue esigenze, Tecnoseap pensa proprio a tutto! Scopri di più sul nostro sito.

11 visualizzazioni0 commenti

Post correlati

Mostra tutti